• Facebook

Incentivi per il rinnovo del tuo veicolo inquinante

In seguito ai provvedimenti di Regione Lombardia e Comune di Milano (con la creazione della Low Emission Zone AREA B) per l'abbattimento delle polveri sottili e il miglioramento della qualità dell'aria, le istituzioni hanno predisposto per le Aziende due Bandi per la sostituzione dei veicoli inquinanti.
Chi decide di parteciparvi potrà partecipare ad uno solo dei due.
 
 
Bando Rinnovo Veicoli della Regione Lombardia

Pubblicato sul Burl il testo del Bando “Rinnova Veicoli” che stanzia 6 mln € per la concessione di contributi alle MPMI per l’acquisto di veicoli commerciali di categoria N1 e N2 a basso impatto ambientale.
Le imprese – a fronte di una rottamazione di veicoli Benzina fino a Euro 1/I compreso e Diesel fino a Euro 4/IV compreso – potranno beneficiare di contributi da 2.000 € a 8.000 € a seconda della tipologia di veicoli acquistati: Ricordiamo che sulla base di un protocollo d’intesa sottoscritto da Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia, ANFIA, UNRAE, Federauto e Federmotorizzazione i venditori dovranno applicare uno sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino.
Ciascuna impresa potrà presentare fino a due domande di contributo che saranno valutate in base all’ordine cronologico della presentazione della domanda con un punteggio variabile da 0 a 100 secondo la seguente griglia valutativa:
  1. Elettrico Puro -> 100 punti
  2. Ibrido (Full Hybrid o Hybrid Plug In) -> 80 punti
  3. Metano (Mono e Bifuel) -> 70 punti
  4. Gpl (Mono e Bifuel) -> 40 punti
  5. Altre tipologie di alimentazione -> 0 punti
 
Le domande di contributo potranno essere presentate tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it a partire dalle ore 14.30 del 16 ottobre 2018 fino alle ore 16.00 del 10 ottobre 2019.
 
ALLEGATI:
 
 
 __________________________________________________________________________

 
Bando Rinnovo Veicoli del Comune di Milano

L'Amministrazione Comunale, in seguito alla decisione di attuare Area B, la nuova zona a traffico limitato comprendente quasi tutto il territorio del Comune di Milano (che entrerà in vigore dal 21 gennaio 2019), ha approvato il bando per l’assegnazione di contributi per l’acquisto di un veicolo commerciale nuovo.
La dotazione finanziaria complessiva è pari a 5.229.200 euro.

Chi può presentare domanda per i contributi?
Possono presentare domanda per i contributi esclusivamente le imprese in possesso di tutti i seguenti requisiti:
  • classificate come micro, piccole e medie imprese nonché le imprese artigiane, ai sensi del Decreto del Ministero delle Attività produttive del 18 aprile 2005, "Criteri di individuazione di piccole e medie imprese";
  • proprietarie di un autoveicolo di categoria N1 o N2 (di massa <= A 7,5 t.), registrato ad uso proprio (ai sensi dell’art. 47, comma 2, lettera c) del d.lgs. 30 aprile 1992, n. 285), da destinare:
  1. alla rottamazione, appartenente a una delle seguenti categorie ambientali:
  2. autoveicolo di classe pre-euro ed Euro 0 – diesel;
  3. autoveicolo di classe Euro 1 – diesel;
  4. autoveicolo di classe Euro 2 – diesel;
  5. autoveicolo di classe Euro 3 – diesel;
  6. autoveicolo di classe Euro 4 – diesel;
  • aventi sede legale/unità locale a Milano e/o di licenza per l’esercizio dell’attività di vendita su aree pubbliche rilasciata dal Comune di Milano.
Le imprese possono ricevere il contributo per la sostituzione di massimo 2 veicoli.
 
Gli investimenti ammissibili riguarderanno la sostituzione del veicolo rottamato con un autoveicolo di nuova immatricolazione di categoria N1 o N2 (di massa <= A 7,5 t.) ad alimentazione:
  • Elettrica;
  • Ibrida (Benzina/Elettrica) con contributo emissivo di CO2 <= a 75g/km;
  • Metano;
  • Benzina/Metano;
  • GPL;
  • Benzina/GPL;
  • Benzina Euro 6;
Grazie a una modifica richiesta da Confcommercio Milano, la Giunta comunale ha modificato la delibera originaria ed è ora ammesso anche l’acquisto di un veicolo anche nella forma del leasing finanziario.
In tal caso l’impresa utilizzatrice deve esercitare anticipatamente, al momento della stipula del contratto, l’opzione di acquisto prevista dal contratto medesimo e versare un anticipo (definito “maxirata”) pari all’importo del contributo richiesto.
 
Qual è la tipologia del contributo?
La tipologia del contributo è in conto capitale e varia a in base alla massa/peso del veicolo e limitatamente alla gamma di veicoli N1 ed N2 come di seguito indicato:
Sono esclusi dal contributo i trasportatori conto terzi.
 
L’autoveicolo acquistato deve essere necessariamente intestato alla medesima impresa che richiede il contributo e la proprietà dovrà essere mantenuta almeno per 5 (cinque) anni dall’acquisto.
Sono considerati ammissibili gli investimenti i cui ordinativi siano stati effettuati dalla data di pubblicazione del bando (8 ottobre 2018) fino al 31/12/2019, data di scadenza del bando.
 
La domanda di contributo deve essere presentata a decorrere dal 08/10/2018 esclusivamente collegandosi all’applicativo web disponibile sul sito www.comune.milano.it, nella sezione “Servizi on-line”, “Bandi e Gare”, consulta i bandi, “Contributi, da parte de Legale Rappresentante, Titolare, Amministratore Unico.
Nell’apposita sezione sono disponibili le modalità di accesso, previa registrazione e rilascio dei codici personali (login/password).
 
ALLEGATI: